Miglior Autore

Eleonora Carlesi

Unchildren - 2015

All’origine i bambini di strada sono la conseguenza della politica a sostegno dell’incremento del tasso di natalità che propose ceausescu, unita all’estremo impoverimento degli ultimi anni del regime in romania .per poter entrare a far parte della comunità europea ,la romania ha dovuto arginare questo fenomeno creando delle strutture per accogliere questi bambini che oggi sono anche i figli di quei ragazzi cresciuti in strada. molteplici sono, anche oggi, i fattori che portano a fenomeni di abbandono dei minori.gli ospedali e gli orfanotrofi ospitano mediamente un totale di 60 mila orfani che difficilmente riescono ad essere adottati,ed è per questo che i commercianti illegali di bambini speculano sulla vendita degli stessi.e' quello che è successo a g. è stata comprata all'età di 14 anni da un uomo,ha avuto il suo primo figlio a 15 anni,adesso ne ha 25 e 4 figli avuti dal suo padrone

Primo Premio Tema Libero

Giovanni Casini

Bodyguard - 2013

Secondo Premio Tema Libero

Angelo Abate

Tetris love - 2013

Terzo Premio Tema Libero

Claudio Simunno

Albini africa - 2015

Primo Premio Tema Natura

Emanuele Natali

Oggi non è giornata - 2015

Primo Premio Tema Natura

Roberto Cella

Misumena vatia 2 - 2014

Secondo Premio Tema Natura

Marco Urso

Twist - 2015

Terzo Premio Tema Natura

Domenico Mangione

Fuoco, acqua, terra, aria - 2013

Primo Premio Tema Portfolio

Marco Di traglia

La lunga sosta - 2013/2014

Il progetto è stato realizzato a quattro mani da di traglia marco ed alita spano una sosta che dura da anni. il simbolo della mobilità, della vacanza, degli spostamenti, è ancorato a terra. la carovana si è arrestata e non è più ripartita. la vita scorre intorno ad una roulotte senza ruote, nella sua semplice quotidianità. in una radura a pochi passi dalla statale, le esistenze di quattro persone si sono assestate, e convivono come in un piccolo vicinato, trascurate dal traffico che scorre incessante pochi metri più in basso. il nostro intento è raccontare i momenti di tante giornate trascorse all'ombra di una roulotte decadente.

Secondo Premio Tema Portfolio

Carlo Pellegrini

-

Terzo Premio Tema Portfolio

Cinzia Canneri

Come due ali - 2016

Questo progetto nasce dal desiderio e dalla necessità di raccontare il dolore delle vittime di amianto, sia di coloro che sono state colpiti direttamente dall'esposizione a questa fibra sia dei familiari che sono sopravvissuti o vivono sapendo di perdere chi amano. la visione proposta non è caratterizzata da una descrizione della problematica in relazione diretta con l’amianto, ma dall’incisione della malattia nella vita quotidiana, intima e psicologica delle persone coinvolte. anche le immagini dei territori dell’amianto sono esplorate per investigare il rapporto percettivo, visionario e immaginifico che gli abitanti di queste terre possono aver sviluppato. in italia la legislazione proibisce l'utilizzo e la commercializzazione di questo minerale solo dal 1992, ma ancora molti siti devono essere bonificati. l'oms stima che 107 mila persone muoiono all'anno nel mondo e di queste 4000 in italia. il problema é attuale e non discusso, perché il picco delle morti é previsto tra il 2015 e il 2020, avendo questa fibra un'incubazione di 20-25 anni. oggi molti paesi in via di sviluppo, quali la russia, il brasile, il kazakistan, l'india e il giappone, producono ancora amianto e non vi é una regolamentazione internazionale. il titolo del progetto nasce da un’immagine metaforica di un malato di mesotelioma che disse: “i polmoni sono come due ali…”

Premio Paesaggio

Dino odoardo Gibertoni

Il casolare 3 - 2014

Premio Sport

Adolfo Ranise

Moonbeam iii - 2016

Premio Ritratto

Giulio Montini

Omaggio ad un grande uomo - 2015

Premio Street

Pietro Di giambattista

-

Premio Elettromar

Giulia Del ghianda

La grande mela 2 - 2016 IN

Premio Maresi

Massimiliano Bencivenni

Litigi familiari - 2015

Premio MorisFarms

Alessio Cipollini

Cerura vinula - 2014